L’energia positiva del cambiamento

Sono sempre stato affascinato dal tema del cambiamento. Ho scelto un mestiere che mi obbliga a cambiare continuamente: azienda, colleghi, progetti, luoghi. Ho la sensazione che dentro di noi ci sia una sorta di “clock” che scandisce dei tempi d’interesse sulle cose.
Se lo ascoltiamo impariamo a sentirlo poi ad assecondarlo.

Ho imparato che non sono il solo a pensarla così. Conoscendo molte persone ho potuto incontrarne un certo numero che hanno un clock interno che indica loro quando è il momento di reindirizzare le energie verso qualcosa di diverso.
Questo approccio alla vita potrebbe sembrare dispendioso e sicuramente è faticoso; in realtà ho imparato che se sincronizziamo il clock al cambiamento del nostro contesto si possono trarre molti benefici.

Uno dei più grandi esempi di cambiamento organizzato su vasta scala è sicuramente il modello organizzativo Toyota: mentre l’organizzazione Tayloristica invita a stabilire una visone di lungo termine per poi consolidare azioni uguali nel tempo, Toyota ha sviluppato un approccio grazie al quale ha cercato di incorporare nella struttura stessa dell’organizzazione (persone e processi) la turbolenza della realtà, realizzando un sistema in continuo cambiamento.

Comprendere come interpretare il proprio mondo cambiando continuamente in meglio è una lezione che lascia sorpresi e può liberare un’enorme energia positiva.
E’ ciò di cui oggi abbiamo bisogno.

Per leggere di cambiamento “Managing to learn (nella versione italiana alcuni A3-T sono presi da nostri progetti presso clienti).

Managing to Learn by Toyota vetmanaging to learneran John Shook, reveals the thinking underlying the vital A3 management process at the heart of lean management and lean leadership. The book explains how “A3 thinking” helps managers and executives identify, frame, and then act on problems and challenges. Shook calls this approach, which is captured in the simple structure of an A3 report, “the key to Toyota’s entire system of developing talent and continually deepening its knowledge and capabilities.”

 

Marco Alessi

Sull’autore Marco Alessi

Partner GMA consulting, si appassiona nel condividere nuove visioni e strategie e ama lavorare con compagni coraggiosi che le sappiano sperimentare e realizzare. Osservatore, costruisce attraverso l'aggregazione di diverse culture.